Percorsi di legalità 28-05-2015 - Polizia Municipale di Vittoria

Vai ai contenuti

Menu principale:

 
Manifestazione conclusiva 28 maggio 2015
Percorsi didattici nelle scuole di Vittoria sul tema della sicurezza e della legalità
“Diamo vita ai valori: entrano in scena gli Alunni”
 
Già ormai da diversi anni il Comando di Polizia Municipale di Vittoria nell’obbiettivo di un legame più saldo alla realtà locale ha avviato in collaborazione con le istituzioni scolastiche un piano formativo e informativo nell’ottica di una didattica complementare capace di rafforzare il processo di crescita delle giovani generazioni.
L’iniziativa di oggi, come momento conclusivo dei percorsi realizzati, rappresenta una preziosa occasione per ricordare al mondo degli adulti e alle stesse istituzioni la centralità dei temi volti a promuovere la cultura della legalità, nella consapevolezza che la cultura dei valori civili  non può considerarsi come acquisita per sempre, ma va perseguita, fortemente voluta e una volta conquistata, protetta.Il personale appartenente al Comando di Polizia Municipale riveste certamente un ruolo professionale che gli consente di vivere a stretto contatto con la realtà locale e gli permette di  conoscerne i fenomeni più intrinseci che la caratterizzano. Dare un segnale di vicinanza al mondo della scuola è essenziale per individuare insieme proposte concrete nel territorio che consentano misure fondamentali di prevenzione. 
La presenza della Polizia Locale nell’ambiente scolastico e l’attenzione rivolta alla crescita educativa degli studenti sono fondamentali per costruire un modello nuovo di sviluppo sociale e culturale che consenta di    intercettare i bisogni e le emozioni delle nuove generazioni e suscitare allo stesso tempo una maggiore fiducia verso il personale di Polizia che opera sulla strada per la sicurezza e la tutela del cittadino.  Per tale ragione è stato avviato un rapporto di intesa collaborativa con la scuola, la prima grande istituzione da rispettare e da rafforzare, dove avviene il passaggio di consegne tra le generazioni e dove l’individuo si trova a svolgere un ruolo attivo in una comunità. Grazie alla piena disponibilità delle varie dirigenze scolastiche è stato definito un programma educativo, nell’obiettivo di ricercare e valorizzare insieme le occasioni più propizie per diffondere la cultura del rispetto tra i giovani. Sono proprio loro, i  giovani, che offrono  la risorsa più preziosa,  di cui  bisogna avere  molta cura.  I ragazzi possono rappresentare una grande opportunità per costruire un modello virtuoso di cittadinanza legale e responsabile. Oggi la società affronta un momento difficile ed educare alla legalità può sembrare un’espressione inadeguata considerato il clima culturale del nostro paese. La società contemporanea propone talvolta modelli di vita, ispirati a falsi valori: al confronto ideologico, si sostituiscono l’arroganza e la prevaricazione; all’integrità morale, la delinquenza; all’affermazione della giustizia, la mafia; alle più alte idealità umane, la droga; al progresso scientifico, il degrado dell’ambiente.  In questa preoccupante situazione, bisogna tenere alta la soglia di attenzione verso le giovani generazioni, che rappresentano un target di popolazione estremamente vulnerabile ai rischi e le loro difficoltà sono spesso legate al disagio in cui versa la società moderna. E mai come in questo momento è urgente ripristinarne il senso di legalità e riaffermarne il valore, mentre il disagio economico e sociale può disgregarla in egoismi, sfiducia, risentimenti e sospetti. Proprio da queste necessità è nata l’ idea progettuale: dal desiderio di  stimolare i giovani a sentirsi “cittadini partecipi della vita comunitaria” ed ha avuto come obiettivo quello di trasmettere un messaggio forte e incisivo facendo loro comprendere che la legalità è un bene essenziale che senza legalità, non c´è concordia, ma conflitto senza esclusione di colpi, che senza legalità i diritti dei più deboli sono destinati a soccombere all´arbitrio dei più forti, che la legalità non è un concetto astratto, non è un’illusione ma un progetto concreto,  realizzabile con il proprio comportamento quotidiano con il proprio stile di vita. E ognuno di noi può dare il suo contributo. Ci troviamo a fare i conti con una cultura che esalta una libertà slegata dalla responsabilità. Ciò che conta è il potere il possesso, l’immagine il denaro. E le fragilità dei ragazzi nascono proprio da lì. Noi abbiamo un dovere verso i giovani trasmettere loro la passione per la vita e far loro scoprire la bellezza del vivere accompagnandoli alla scoperta della ricchezza dei rapporti sociali sviluppando in loro il senso di responsabilità e il legame di identità con il contesto in cui vivono facendo loro comprendere che legalità non vuol dire  rispetto passivo delle norme, ma opportunità che ci aiuta ad ordinare e ad organizzare  meglio la nostra vita basandola su un rapporto di continua reciprocità e di apertura alla conoscenza e che condizioni di dignità solidarietà e sicurezza vanno conquistate e mantenute. Vivere nella legalità vuol dire scegliere e la scelta è ciò che permette di essere liberi. Ma per poter scegliere bisogna essere consapevoli delle proprie scelte e aperti alla conoscenzaE’ proprio questo il senso dei percorsi realizzati nelle scuole: fare scoprire ai bambini e ai ragazzi la responsabilità e suscitare in loro quella curiosità che li porti ad una conoscenza autentica della realtà stimolandoli ad essere protagonisti del cambiamento e portatori di valori e di bene nella convivenza insieme agli altri, nella consapevolezza che la legalità si costruisce ogni giorno; è frutto di un impegno costante e di una ricerca continua che si concretizza nei nostri comportamenti.
Questa giornata vuole esaltare lo spirito unitario di intenti che lega l’impegno costante dei docenti nel suscitare l’interesse degli alunni alla sensibilità del Comando per la crescita culturale del territorio. Questa giornata pensata appositamente per gli alunni e denominata “Diamo vita ai valori: entrano in scena gli alunni” vuole rappresentare l’amore, il bene che non ha confini di spazio e di tempo il Bene oltre tutti gli egoismi.  Tali significati universali di amore e rinascita  sono augurali per un positivo slancio insieme verso il futuro.  
 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu