Multe: spese, notifica e bollettini postali - Polizia Municipale di Vittoria

Vai ai contenuti

Menu principale:

Multe: spese, notifica e bollettini postali

La Polizia municipale ha unificato le spese di procedimento e notifica relative alle violazioni al codice della strada.
14,20 euro è l'importo unificato massimo per la notifica degli atti in vigore dal 1 settembre 2013 che comprende spese di accertamento, procedimento e postali, così da limitare confusione ed errori di pagamento da parte dei cittadini.

L’importo delle spese di procedimento e notifica è ora unificato a
  • 12.20, euro per tutti i verbali di contestazione, comprese ordinanze ingiunzioni e sentenze dell'Autorità
  • 14,20 euro per ogni singolo verbale corredato di documentazione fotografica.
I verbali ai quali sono associati rilevamenti fotografici sono quelli relativi a autovelox, accesso alla zona a traffico limitato e transito sulle corsie preferenziali riservate a bus e taxi.
All'interno della notifica inviata al trasgressore è già presente il bollettino per effettuare il pagamento "scontato" della violazione: si tratta del bollettino A, da utilizzare entro cinque giorni per effettuare il pagamento con lo "sconto" del 30% sull'importo della violazione (non anche delle spese).

LA DATA DI NOTIFICA
Molto importante anche chiarire quale sia la data di notifica, visto che rappresenta il momento dal quale decorrono i termini di ricorso o pagamento, anche scontato del 30%.
La notifica di una violazione al codice della strada si perfeziona, a seconda del caso, il
  • giorno in cui il postino ha materialmente consegnato l’atto all’indirizzo del destinatario, (nelle mani dell'interessato o di un suo familiare/incaricato)
  • giorno in cui l’atto è stato effettivamente ritirato presso l’ufficio postale se ciò è avvenuto entro dieci giorni dal deposito
  • decimo giorno di deposito se l’atto non è stato ritirato dal destinatario (Legge 890/82 come modificata dalla Legge 31/2008).
 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu