Incidenti e animali: obbligatorio il soccorso - Polizia Municipale di Vittoria

Vai ai contenuti

Menu principale:

Incidenti e animali: obbligatorio il soccorso

Investire un animale sulla strada ed allontanarsi senza attivare i soccorsi può costare molto caro.
A prevederlo il testo dell’articolo 189 del codice della strada, modificato con la legge 120 di riforma ed inoltre oggetto di una circolare del ministero dell'Interno del 18 maggio 2011 rivolta a tutti gli organi di polizia stradale.
Il ministero ha ribadito a tutti gli organi di polizia stradale (Carabinieri, Polizia di stato, Polizia stradale, Polizia Locale,...) la necessità di attivare i loro poteri di indagine in tutti i casi di omissione di soccorso, per lesioni sia a persone che animali.

Gli animali tutelati dal nuovo codice della strada sono quelli
  • d’affezione
  • da reddito
  • protetti

Un concetto molto ampio quello introdotto dalla norma, che comprende perciò non solo cani o gatti, ma anche tartarughe ed altri rettili - sempre più comuni nelle case degli italiani - nonché animali da reddito utilizzati a scopo economico.

Le sanzioni

Attenzione perciò a non sottovalutare l’investimento di una lepre o di un pollo, perché allontanarsi senza attivare i soccorsi per l'animale ferito potrebbe costare molto caro:
  • da 413,00 a 1.656,00 euro la sanzione per il responsabile dell'incidente
  • da 83,00 a 331,00 quella per gli altri coinvolti non responsabili, come ad esempio trasportati, controparti, ecc.
 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu